Fuerteventura: guida per viaggiatori curiosi

E’ un’isola pazzesca tra mare, sole e temperature ottime in ogni momento. Fuerteventura è ormai una meta ambita da chiunque e ogni giorno che passa è sempre più piena di nomadi digitali.

La sua posizione totalmente staccata di diverse migliaia di km dalla Spagna continentale, la fanno assomigliare più all’Africa che all’europa.

La parola “Fuerteventura” si traduce con “venti forti” e non c’è modo migliore per descrivere i modelli meteorologici prevalenti dell’isola. Il lato orientale dell’isola è noto come “fascia di calma”, grazie ai suoi venti costanti e alle scarse precipitazioni, mentre il lato occidentale ospita la “fascia delle tempeste tropicali” e vede i livelli più alti di precipitazioni dell’arcipelago. Il paesaggio desertico del lato occidentale dell’isola ospita alcune delle dune di sabbia più belle del mondo. Ad alcune dune sono stati dati dei nomi, tra cui il famoso “Dos Hermanos“. Le dune si possono esplorare al meglio in 4×4 o a piedi e sono una tappa obbligata per tutti i visitatori. Qui ho creato una guida con 21 cose da vedere a Fuerteventura.

Dove si trova Fuerteventura

Fuerteventura è situata a soli 100 km (60 miglia) dalla costa africana, ed è la seconda isola più grande delle Canarie nonchè una delle destinazioni più rilassanti e naturali del mondo, ma al tempo stesso meta di molti nomadi digitali.

E’ praticamente tra il confine del Marocco e il deserto del Sahara. E’ un pezzo di Africa con leggi e cultura europea.

Presenta alcune delle più belle distese di sabbia della Spagna, quindi se ami il sole e il mare, questo è il posto che fa per te. Da qui puoi fare gite in barca alla ricerca di delfini o fare immersioni nei bellissimi parchi marini che circondano le coste.

All’interno di questo sito ho creato una guida completa per aiutarti a capire dove dormire, cosa fare a Fuerteventura, quali sono le spiagge più belle e quali sport praticare a Fuerteventura.

Tutto il materiale che vedrai è frutto dei miei viaggi, del mio drone e della mia reflex 🙂

fuerteventura
Foto scattata a Capodanno a Fuerte

Storia dell’isola di Fuerteventura

Nonostante la sua vicinanza alla costa africana, Fuerteventura ospita un’identità culturale distinta. Si ritiene che la popolazione indigena dell’isola discenda dai berberi e la cultura moderna è influenzata dal passato arabo dell’isola.

Le Feste di Santa Barbara si tengono ogni anno nella capitale dell’isola e sono un appuntamento imperdibile per tutti i visitatori. Il festival, della durata di una settimana, si svolge a febbraio e comprende una processione di carri, fuochi d’artificio e un concorso di bellezza. I visitatori possono anche esplorare la cultura dell’isola presso il Museo de Fuerteventura, dedicato alla storia dell’isola e alla vita dei suoi primi coloni.

Fuerteventura è stata la prima delle isole africane ad essere conquistata dagli europei, quindi è facile immaginare le affascinanti tracce di storia che ha conservato nel tempo. Ad esempio Betancuria fu fondata nel 1404 e divenne la prima capitale dell’isola. Passeggiare per le sue strade vi farà scoprire il patrimonio storico che evoca i tempi passati e vi permetterà di ammirare ogni dettaglio degli edifici.

L’isola ha anche molti musei interessanti per aiutarci a conoscere una cultura e un’identità che risalgono al periodo preispanico, di cui ci sono ancora molte tracce. I nativi originari, conosciuti come “majos” o “maxos”, hanno lasciato un’importante eredità, come le incisioni di impronte sulle pietre sul monte Tindaya, che è considerato un importante luogo di culto.

Fuerteventura-betancuria

Cosa vedere a Fuerteventura nelle Canarie

Fuerteventura è stata la prima delle Isole Canarie ad emergere dall’Oceano Atlantico milioni di anni fa. Dato che non si verificava un’eruzione vulcanica da millenni, l’erosione ha avuto campo libero per plasmare il rilievo dell’isola a suo piacimento, essendo la vera caratteristica di paesaggi come quello di Betancuria. E il risultato non poteva essere più spettacolare: vaste pianure su cui basse montagne formano dolci curve del terreno, un’immagine che trasmette una profonda sensazione di relax. La scarsa vegetazione intensifica la tranquillità, creando un ambiente unico in Europa.

fuerteventura vulcani

A Fuerteventura puoi fare di tutto, come ad esempio sport, oppure visitare l’oasi wildlife park con la tua famiglia, oppure gustarti la natura ed i suoi vulcani stupendi.

La bellezza di Fuerteventura va oltre la terra e l’acqua, con le sue meravigliose spiagge e i suoi paesaggi sobri. 

Le spiagge di Fuerteventura le più belle della Spagna

Quasi 150 chilometri di spiagge da cartolina e un solo problema: scegliere quale visitare! Un problema che può essere facilmente risolto andando a una nuova spiaggia ogni giorno, ma prendetevi davvero qualche mese di vacanza se volete vederle tutte! 

Esploreremo alcune grandi spiagge circondate da dune infinite; i più piccoli potranno fare il bagno in tutta sicurezza nelle lagune cristalline che si formano tra banchi di sabbia e scogli naturali e allo stesso tempo potremmo sentirci un po’ più avventurosi e spingendoci fino alle selvagge spiagge solitarie, che sono state i set di importanti produzioni cinematografiche.

fuerteventura-cofete

Tutti questi attributi conferiscono a Fuerteventura molti riconoscimenti da parte dei viaggiatori. Infatti, due spiagge nel sud dell’isola sono state recentemente riconosciute tra le migliori della Spagna, nella classifica annuale di TravellersChoice. Ma non sono solo le spiagge del sud di Fuerteventura a possedere un fascino particolare: l’intera isola ha delle enclavi dove il tempo sembra essersi fermato, ideali per stendere l’asciugamano, prendere un buon libro, semplicemente fare un respiro profondo e godersi l’impareggiabile fascino di questo angolo unico al mondo.

Fuerteventura spiaggia

Il clima a Fuerteventura è sempre molto favorevole e questo fa si che sia una meta ambita dai viaggiatori in tutti i periodi dell’anno.

Vedi la lista delle migliori spiagge di Fuerteventura.

Cosa Fare a Fuerteventura

Se ci stanchiamo di goderci rilassanti giornate in spiaggia , cosa improbabile , Fuerteventura, una delle riserve della biosfera delle Canarie, ha anche altre cose indimenticabili da fare. Esplora gli austeri paesaggi dell’entroterra e lasciati stupire dalla bellezza delle sue dolci colline; sosta in paesini dove il tempo scorre a ritmi diversi e scopri la storia dell’isola; visitare piccole e pittoresche località costiere dove si possono gustare deliziosi piatti di pesce fresco e altre prelibatezze della cucina locale, come i prestigiosi formaggi, a denominazione di origine, rinomati a livello internazionale e insigniti di innumerevoli riconoscimenti.

Ah proposito abbiamo creato una lista di 21 cose da vedere a Fuerteventura, dagli una occhiata perchè rimarrai senza parole.

Windsurf e kitesurf sono i re degli sport acquatici su quest’isola. Sia i dilettanti che i professionisti di alto livello possono trovare le condizioni perfette per cavalcare le onde e affrontare il vento ogni giorno a Fuerteventura.

fuerteventura-sport

Per chi ha sempre sognato l’emozione di salire a bordo e prendere il largo, questa è l’occasione perfetta. L’isola dispone di tutto il necessario per praticare o iniziare questi sport, offrendo un servizio altamente professionale e di qualità con decenni di esperienza. Ne è prova il fatto che ormai da anni sulle meravigliose spiagge di Jandía si tengono i Campionati Mondiali di Windsurf e Kiteboarding, con la partecipazione di sportivi d’élite internazionali.

L’isola è anche perfetta per contemplare il cielo notturno. In effetti, le condizioni sono così fantastiche che l’intera isola è una delle tre Starlight Reserve delle Isole Canarie, un privilegio che è concesso a pochissimi posti al mondo.

A Sicasumbre, il primo belvedere astronomico dell’isola, appassionati ed esperti hanno accesso a pannelli informativi e strumenti di osservazione che possono utilizzare liberamente per godersi lo spettacolo di stelle, costellazioni, pianeti e comete che il cielo notturno di Fuerteventura ha da offrire.

Completano il quadro delle belle cittadine come Morro Jable, Corralejo, El Cotillo, Puerto Rosario e Betancuria.

Cosa mangiare a Fuerte?

A Fuerteventura si può mangiare di tutto, dalla carne al pesce, ma se c’è una prelibatezza che spicca è il formaggio. Il «formaggio Majorero» è uno dei tre formaggi delle Isole Canarie a denominazione di origine protetta che contraddistinguono questo prodotto di lunga tradizione nell’arcipelago e in quest’isola in particolare.

Riconosciuti anno dopo anno tra i migliori al mondo, la straordinaria qualità di questi formaggi, prodotti artigianalmente con tecniche tradizionali, sta diventando sempre più rinomata tra prestigiosi chef e gourmet. Se gli esperti lo confermano, perché non viziare te stesso e le tue papille gustative mentre ammiri lo scenario unico di Fuerteventura. Un suggerimento stuzzicante sarebbe quello di provarne alcune diverse, cogliere l’occasione per parlare con alcuni maestri casari e, visto che comunque siete qui, portarvi a casa un assaggio di questa prelibatezza.

Gli abitanti di Fuerteventura sono chiamati ‘Majoreros‘, dall’antico termine ‘Majos’ o ‘Maxos’ Da qui deriva il nome precedente dell’isola: ‘Maxorata’.

Quando è ora di pranzo a Fuerteventura, ci sono tante opzioni quante sono le spiagge: ampie terrazze per tapas, bar sulla spiaggia per pesce fritto e patelle con salsa verde “mojo”, bar di crostacei, ristoranti di pesce fresco, stabilimenti che servono piatti internazionali cibo e bistrot gourmet. 

La cucina di Fuerte è semplice ma deliziosa, ed è il risultato della fusione di diverse culture, ma è comunque una gastronomia a sé stante, realizzata con ingredienti di alta qualità. Se ti piace il pesce, le specie locali come il pesce relitto, il pesce pappagallo del Mediterraneo o il pesce dei sogni sono tenute in grande considerazione. 

Accanto a loro, qualsiasi piatto a base di polpo sarà sicuramente un successo: spezzatino, insalata di mare, polpo fritto o “ropa vieja” (un piatto popolare locale). Per non parlare del tonno marinato o della casseruola di frutti di mare, due piatti tradizionali che vale sicuramente la pena provare in uno dei numerosi villaggi di pescatori lungo la costa di Fuerteventura.

Dove dormire e alloggiare a Fuerteventura

Ci sono davvero molti posti dove dormire, considerate che l’intera isola ha davvero migliaia e migliaia di strutture ricettive. Il nord sicuramente e la parte est vicino l’aeroporto sono senza dubbio le parti più turistiche, ma anche a sud ci sono posti sia per chi preferisce la privacy o invece attrazioni e divertimento come ad esempio nella città di Morro Jable o Solana Matorral.

Senza dubbio comunque se non volete stare isolati da attività commerciali e altro le migliori zone dove dormire e peronattare a Fuerteventura sono 4, e ovviamente sono tutte sul mare. In base al tipo di viaggio, compagnia e vacanza, potrete scegliere tra: Corralejo, Caleta de Fuste, Costa Calma e Morro Jable.

Come arrivare

Raggiungere Fuerteventura dall’Italia è molto semplice in qualunque periodo dell’anno ed anche economico con i numerosi voli low cost in partenza giornalmente dagli aeroporti italiani. Si può arrivare a Fuerteventura anche dalle altre isole Canarie in aereo e in traghetto.

I voli dall’Italia a Fuerteventura sono operati da Ryanair, WizzAir e Neos. Le partenze vengono effettuate dai seguenti aeroporti italiani.

  • da Roma Fiumicino: WizzAir e Ryanair
  • da Milano Malpensa: Ryanair, WizzAir e Neos
  • da Bergamo Orio al Serio: Ryanair
  • da Bologna: Ryanair
  • da Pisa: Ryanair
  • da Verona: Neos

Mappa Fuerteventura

Ecco la mappa direttamente da Google Maps.

  1. Forma dell’Isola: Fuerteventura ha una forma allungata, con un orientamento nord-sud. È relativamente stretta rispetto alla sua lunghezza.
  2. Nord dell’Isola: Nella parte superiore della mappa, al nord, troverai Corralejo, una delle principali località turistiche dell’isola. Qui, noterai anche il Parco Naturale delle Dune di Corralejo, una vasta area protetta con dune di sabbia che si estende lungo la costa.
  3. Centro dell’Isola: Muovendoti verso il centro della mappa, vedrai Puerto del Rosario, la capitale dell’isola, situata sulla costa orientale. Intorno a questa area, la mappa mostra una varietà di piccoli villaggi e strade che collegano le diverse parti dell’isola.
  4. Sud dell’Isola: Proseguendo verso il sud, incontrerai la Penisola di Jandía, caratterizzata da spiagge lunghe e incontaminate. Il punto più meridionale è marcato da Morro Jable, un altro importante centro turistico.
  5. Costa Occidentale: Lungo il lato occidentale dell’isola, la mappa rivela coste più scoscese e meno sviluppate turisticamente, offrendo paesaggi più selvaggi e natura incontaminata.
  6. Montagne e Punti di Riferimento: La mappa mostra anche il Pico de la Zarza, il punto più alto dell’isola, situato nella parte sud. Altre formazioni montuose minori sono sparse lungo l’isola.
  7. Strade Principali: Le strade principali dell’isola sono indicate in maniera chiara, mostrando come esse collegano i vari centri abitati. La FV-1, FV-2 e FV-10 sono alcune delle principali arterie stradali.
  8. Aree Protette: Oltre alle Dune di Corralejo, la mappa mostra altre aree protette come il Parco Naturale di Jandía, evidenziando l’impegno dell’isola nella conservazione della sua natura unica.

Le 12 migliori attività da fare a Fuerteventura

Le acque intorno a Fuerteventura ospitano un’ampia varietà di vita marina, tra cui squali, tartarughe e balene. Le dune di sabbia di Dos Hermanos ospitano anche molte specie di pesci e un’abbondanza di coralli.

Surf a Fuerteventura: i venti costanti dell’isola la rendono una destinazione privilegiata per il surf e Fuerteventura è stata descritta come “il segreto meglio custodito delle Isole Canarie”.

Pesca a Fuerteventura: Fuerteventura è un’appassionata destinazione di pesca e i visitatori possono esplorare le acque al largo dell’isola al proprio ritmo.

Ciclismo a Fuerteventura: Fuerteventura è un paradiso per i ciclisti e le vaste distese dell’isola si possono esplorare al meglio in bicicletta.

In bicicletta a Fuerteventura

Andare in bicicletta a Fuerteventura è un ottimo modo per esplorare l’isola e un modo perfetto per conoscere i paesaggi dell’isola. Pianificate il vostro itinerario: Fuerteventura è un’isola enorme ed è meglio esplorarla in bicicletta. Assicuratevi di pianificare attentamente il vostro itinerario e di considerare le condizioni meteorologiche dell’isola.

Preparatevi ad affrontare grandi distanze: Andare in bicicletta a Fuerteventura non è una gita di un giorno e dovrete prepararvi a percorrere grandi distanze. Assicuratevi che la vostra bicicletta sia in buone condizioni prima di partire e portate con voi acqua e cibo in abbondanza.

Esplorate le numerose spiagge dell’isola: Fuerteventura si esplora al meglio in bicicletta e le numerose spiagge dell’isola sono una tappa obbligata per tutti i visitatori.

Fuerteventura è l’isola più bella delle Canarie grazie alla varietà dei suoi paesaggi, alla cultura affascinante e al clima caldo. Dalle spiagge sabbiose ai paesaggi desertici, l’isola ha qualcosa per tutti ed è il luogo perfetto da esplorare in bicicletta. Qualunque siano i vostri interessi, Fuerteventura ha qualcosa per voi ed è il luogo perfetto da esplorare in bicicletta.

Storia di Fuerteventura: L’Eredità di Un Popolo Guerriero

L’Antica Civiltà dei Mahos: Fuerteventura vanta una storia affascinante che risale all’antica civiltà dei Mahos, i primi abitanti dell’isola. Questo popolo, noto per la sua abilità nella lavorazione della pietra e nella costruzione di case sotterranee, ha lasciato un’eredità culturale profonda. I Mahos vivevano in armonia con la natura, adattandosi alla terra arida e ai venti forti che caratterizzano l’isola. Le loro tecniche agricole, in particolare la creazione di terrazzamenti e sistemi di irrigazione, sono ancora visibili in alcune aree dell’isola e rappresentano un esempio di ingegnosità e adattamento.

Aneddoti e Leggende di Fuerteventura

  1. La Montagna Sacra di Tindaya: Secondo la leggenda locale, la montagna di Tindaya era considerata sacra dai nativi di Fuerteventura. Si credeva che avesse poteri magici per proteggere gli abitanti dell’isola dai mali spiriti e dalle tempeste. Incisioni misteriose, conosciute come ‘podomorfi’, si possono trovare sulla montagna e sono considerate segni sacri lasciati dagli antichi abitanti.
  2. La Grotta del Amore a Ajuy: Nella pittoresca cittadina di Ajuy si trova una grotta nota come la “Grotta del Amore”. Si narra che due giovani amanti, appartenenti a tribù rivali, si incontrassero segretamente in questa grotta. La loro storia, simile a quella di Romeo e Giulietta, è diventata una leggenda locale che attira ancora oggi coppie di innamorati.
  3. Il Mistero dei Conchigli d’Oro: Le spiagge di Fuerteventura sono famose per i loro conchigli d’oro, un fenomeno unico che affascina sia i locali che i turisti. Si dice che questi conchigli, brillanti sotto il sole, siano le lacrime di una dea del mare che piangeva per il suo amore perduto. Questi conchigli sono ormai un simbolo dell’isola, rappresentando la bellezza e il mistero che circonda Fuerteventura.